Terre di Mandrarossa

Nei vigneti Mandrarossa si producono uve di qualità eccellente grazie a condizioni ambientali uniche. I diversi terroir consentono ad ogni vitigno condizioni ideali di coltivazione per esaltarne la qualità. Una combinazione eccezionale  di terreni, pendenze, esposizioni e altitudini caratterizza l’ambiente collinare ove si estendono i vigneti. E la tipologia del terreno è uno degli elementi fondamentali.

Terre di Mandrarossa

Cinque sono le diverse tipologie di suoli, che su queste colline cambiano da palmo a palmo, creando un incredibile arazzo di colori. Così ciascuna varietà di uva viene prodotta nel suo terreno ideale, conferendo al vino un profilo unico ed inconfondibile ed una qualità eccellente. 

Sabbioso: Costituito da sabbia ma anche da minerali come la ghiaia, che assicurano al terreno la distribuzione capillare dell’acqua ed un ottimo drenaggio. Le radici della vite penetrano in profondità questi suoli, facili da lavorare grazie alla scarsa coesione. La vite che cresce su suoli sabbiosi dà vita a vini delicati e profumati, da consumarsi giovani.

Argilloso: La sua tessitura è composta da minerali, silice, ferro ed humus. È in genere molto compatto e denso, ricco di potassio. La grande capacità di ritenzione idrica ed il potere assorbente, aiutano la vite a crescere forte e sana anche durante i periodi di siccità. Da questo tipo di suolo nascono vini morbidi, ricchi di estratto e dalla buona mineralità.

Medio Impasto: Costituito prevalentemente da sabbia ed argilla, è un terreno permeabile e molto fertile, che fornisce il calcio ed il magnesio necessari per la nutrizione della vite. Ideale per vini eleganti e ben strutturati, dalla grande persistenza ed equilibrio.

Calcareo: Ricco di elementi nutritivi, tra cui potassio e magnesio, è tra i più vocati per i vigneti. Molto fertile perché trattiene il calcio, indispensabile per la vita delle piante. I suoi componenti cedono ai grappoli durante la notte il calore del sole raccolto di giorno. Da questi terreni nascono vini di ottima struttura, profumati e longevi, ricchi di sali minerali.

Limoso: Costituto da limo, sabbia ed argilla ha capacità di assorbire acqua e cederla gradualmente alla radice delle piante. È un terreno compatto e dalla grande plasticità, ricco di elementi nutritivi. Da questi suoli si ottengono vini leggeri, profumati ed eleganti.

I vini territoriali Mandrarossa nascono in cinque contrade vocate, ognuna con un suo specifico terroir e con un suolo differente, che connotano ogni vino di profumi e sentori unici ed inconfondibili.

Terre di Mandrarossa

Timperosse

Petit Verdot in purezza nasce nell’omonima Contrada che si caratterizza per il clima secco ed il colore rosso intenso della terra sabbiosa ricca di ferro, che conferisce al vino grande mineralità e profumi intensi.

Timperosse Terre

Santannella

Sorge su morbide colline che si specchiano sul Lago Arancio, le cui acque dissetano gli uccelli che migrano verso l’Africa. Il suolo argilloso rende questo blend di Fiano e Chenin Blanc fragrante, profumato e con ottima acidità.

Santannella Terre

Urra di Mare

Sauvignon Blanc in purezza, nasce nell’omonima contrada situata a ridosso di una riserva naturale. I suoi vigneti degradano fino al mare, accarezzati da fresche brezze, su suolo a medio impasto che conferisce al vino grande sapidità ed aromi mediterranei.

Urra di Mare terre

Cavadiserpe

Contrada un tempo aspra e selvaggia, oggi coltivata a vigneti di Merlot e Alicante Bouschet, ricca di terreni calcarei che riflettono la luce del sole, creando le condizioni ideali per produrre un vino intenso e di carattere.

Calcareo Cavadisepre

Bonera

Contrada nel cuore di Menfi, ricca di vigneti di Nero d’Avola e Cabernet Franc. Le elevate temperature estive e la forte escursione termica sono ideali per la maturazione delle uve, da cui nasce un vino dal carattere deciso e di grande morbidezza.

Limoso Bonera

it en