Andar per Cortili

Un microcosmo dove si svolge la vita della famiglia, nella sua straordinaria e semplice quotidianità. Un paese tranquillo, fatto di stradine di basolato, di case vecchie e nuove. Chiesette, campanili, e poi la piazza grande, dove ci si incontra all'ombra degli alberi. 

Andar per cortili 1

Qualche panchina, la statua del milite ignoto, il negozio del barbiere fedelissimo allo stile anni '60, deliziose mercerie colme di pizzi e nastri, panifici che profumano l'aria, piccoli negozi di alimentari, pasticcerie ricche di dolci. E poi il mercato, quello del sabato, brulicante di gente che acquista di tutto, i circoli del centro storico, l'omino con l'altoparlante che annuncia alla comunità gli appuntamenti da non perdere.

Andar Per cortili - porta case campagna

Ma è più nascosta l'architettura più tipica e caratteristica, nata come luogo dove si svolgono e si incontrano tutte le attività esterne di vita quotidiana delle case che vi si affacciano a giro: il cortile. Nascono alla fine di piccoli vicoli che si aprono qua e là ai fianchi delle strade, rispecchiano la discreta umanità ed il costume dei padroni di casa, luoghi che raccontano storia, cultura, tradizioni, come tutto il paese.

Andar per cortili 2

Il cortile è luogo antico di aggregazione, un microcosmo dove ancora oggi si svolge la vita della famiglia, nella sua straordinaria e semplice quotidianità. Nel cortile succede di tutto, è un mondo a sé, a suo modo ovattato e profondamente amato. È un luogo indistruttibile, fisicamente ed emozionalmente, che sopravvive a tutto, anche al tempo.

Andar Per cortili - porta case campagna

È un palcoscenico naturale dove si affacciano porte e finestre di piccole case, che riporta al tempo in cui le famiglie vivevano essenzialmente in comunità. Nell'entrarvi, si viene accolti dal profumo della salsa di pomodoro appena scaldata e della pianta di basilico sul balcone, le lenzuola stese che sanno di buono, la musica che viene fuori da una radio e la risata cristallina di un bimbo: sono questi gli aspetti salienti di un mondo quasi incantato, che le mura di cinta proteggono dalla strada maestra.

Andar per cortili 3

Il cortile è pieno di vita, gli uomini preparano gli attrezzi di lavoro, discutono e giocano a carte nel tempo libero. Le donne si affacciano e chiacchierano fra di loro, e qui usano radunarsi per cucinare all'aperto, rammendare i vestiti, dar da mangiare ai bimbi, in attesa dell'arrivo dei mariti dal lavoro dei campi. I bambini corrono e giocano, tornati da scuola nei lunghi pomeriggi invernali e nelle calde giornate estive. Così i cortili di Menfi hanno la capacità, grazie alla loro essenzialità, di far vivere particolari atmosfere, fortemente evocative di una vita sana e semplice.

Andar per cortili 4

it en