Il Paradiso visto dal cielo

Menfi, il mare, la costa, le dune, le vigne, il bosco, gli uliveti, un caleidoscopio di forme e di colori dalle mille incantevoli sfumature diverse. E osservate dall'alto, da una prospettiva inusuale e diversa, si aprono alla vista come per magia, scatenando sensazioni nuove ed indimenticabili.  

Paradiso Visto dal Cielo 21

Vista dal cielo azzurro riscaldato dal sole, in compagnia di tortore e gabbiani, i suoni consueti, tipici della campagna, si affievoliscono e armonie nuove destano emozioni forti.

Paradiso Visto dal Cielo 2

 I bei suoli conosciuti diventano punti lontani, giochi di prospettive che toccano il cuore, emozioni belle che mozzano il respiro.

Paradiso Visto dal Cielo 5

Ettari ed ettari di verdi vigne, terra dai mille colori, come quadrati piccoli di multiple scacchiere.

Paradiso Visto dal Cielo 4

E poi, mentre la terra fugge, intervallati da piccoli e variopinti ritorni di rondini, appaiono secolari alberi di ulivo, con sembianza di soldatini che marciano gli uni con gli altri a divorare colline su colline. Tutto è mite, colorato e quieto. 

Paradiso Visto dal Cielo 7

Dove finiscono le vigne ecco le dune di sabbia dorata, piccoli orpelli che contornano sua maestà il mare. Azzurro, con sfumature di smeraldo, limpido e maestoso, spumeggiante ed altero.

Paradiso Visto dal Cielo 9

E poi di costa in costa, tra macchia mediterranea e verdi carciofeti, aridi campi fulgidi di giallo, segni di armonia suprema, eccoli lì, puntini anch'essi, pieni di storia, testimoni di vite passate, i templi di Selinunte, segno perenne di civiltà e bellezza.

Paradiso Visto dal Cielo 3
Paradiso Visto dal Cielo 12

Qualche barca, al limitare della riva, si discosta lentamente dalla madre terra pur senza troppo allontanarsene. 

Paradiso Visto dal Cielo 13
Paradiso Visto dal Cielo 16
Paradiso Visto dal Cielo 19

E ancora fiumi, boschi, vallate. Dall'alto i suoni ed i colori sono sfumati ed ovattati dalla distanza, dal cielo si ammira l'inestimabile bellezza di un territorio che è un paradiso naturale, in una moltitudine di pensieri e tensioni forti.

Paradiso Visto dal Cielo 24

 È un'emozione che incanta, con il vento tra le mani ad accarezzare un mondo parallelo pieno di magia in attesa del prossimo volo. Ed è in questo paradiso naturale che nascono i vini Costadune Mandrarossa, un Nero d'Avola, un Grillo ed un Grecanico in purezza dotati di grande personalità e piacevolezza, in grado di regalare emozioni pari al territorio che li origina. 

Paradiso Visto dal Cielo 25

Le sue uve sono coltivate su terreni sabbiosi o a medio impasto, tra i 150 ed i 300 metri slm, su vigneti esposti a sud-sud/est. Il vino è fresco, sapido e fragrante, ideale come aperitivo, ricco di profumi di agrumi e fiori bianchi mediterranei, gelsomino e oleandro

Paradiso Visto dal Cielo 8

Il Costadune Nero d'Avola, principe dei vitigni a bacca rossa siciliani, è coltivato su terreni calcarei o a medio impasto, tra i 150 ed i 250 metri slm, su vigneti pianeggianti o esposti a sud-sud/est. Il suo carattere è deciso, esprime intensi profumi fruttati di marasca matura ed ha una morbidezza che sorprende. Al suo fianco il Costadune Grecanico, la varietà a bacca bianca tipica di questo territorio.

Giardino Segreto 10 - Paradiso visto dal cielo Costadune

it en