Wine Advocate premia Mandrarossa con numeri d'eccellenza.

26.06.2014

Da Robert Parker, direttore dell’autorevole rivista statunitense, arriva un’ulteriore conferma per la qualità dei vini dell’azienda siciliana. 90 punti per Santannella, 88 punti per Bonera e 87 punti per Fiano Ciaca Bianca.

Il 2014 non si è ancora concluso ma sarà  ricordato come un anno di successi internazionali per Mandrarossa. Dopo le medaglie ottenute al Concours Modial de Bruxelles e nelle competizioni internazionali “Chardonnay e Syrah du Monde”, arrivano i risultati delle classifiche di degustazione di Wine Advocate.

Robert Parker e Monica Larner hanno assegnato punteggi di assoluto rilievo per ben tre etichette Mandrarossa. Ai 90 punti ottenuti dal  Santannella IGT  Terre Siciliane 2012, si aggiungono gli  88 punti del  Bonera IGT Terre Siciliane 2012 e gli  87 punti per Fiano Ciaca Bianca 2013. Una combinazione di punteggi che conferma, ancora una volta, l’elevato standard qualitativo perseguito da Mandrarossa sin dal suo esordio nei mercati internazionali e rende omaggio al territorio di Menfi e alla sua vocazione vitivinicola.

E’ il Santannella IGT Terre Siciliane 2012 ad ottenere il punteggio più alto. Blend di Fiano e Chenin Blanc  che testimonia la vocazione viticola di Menfi con la sua capacità di accogliere e saper custodire  i vitigni alloctoni che trovano le condizioni ideali per uno sviluppo omogeneo delle piante ed una produzione di uve di qualità elevata. Ottimo risultato anche  per il Bonera IGT Terre Siciliane 2012 ,blend di Nero d’Avola e Cabernet Franc,  e per l’esordiente Fiano Ciaca Bianca 2013 che, già dalla prima annata, ottiene risultati di grande rilievo internazionale.

Il primo semestre del 2014 – afferma Vito Varvaro, Presidente di Mandrarossa - sarà ricordato per i grandi successi che abbiamo ottenuto nei concorsi nazionali e internazionali. I punteggi ottenuti da Wine Advocate ci onorano  ma non ci sorprendono; sono il naturale risultato di un lavoro che mette in primo piano la capacità dei viticultori di Mandrarossa di sapere produrre vini eccellenti in grado di competere ad alto livello nei mercati internazionali. I risultati ottenuti da ben tre etichette Mandrarossa li considero come un importante attestato al  modello virtuoso  di fare viticultura nel territorio di Menfi  che fonda la sua filosofia produttiva su quattro valori fondamentali: territorio, comunità, innovazione e sperimentazione”.

In attesa della prossima vendemmia, appuntamento a Menfi con il Mandrarossa Vineyard Tour (29/31 agosto 2014) per scoprire il territorio, partecipare alla raccolta delle uve con i viticultori della cooperativa e degustare i vini in abbinamento ai piatti preparati dalla Brigata di Cucina Mandrarossa.

Visualizza on-line

Download PDF

Santannella fa 90! - Il Wine Advocate di Robert Parker premia con 90 punti il bianco di Mandrarossa

it en